venerdì 8 gennaio 2016

Dolcetti della befana


Shortbread








Questi sono i biscotti al burro che io e il mio ragazzo abbiamo fatto per la befana invece di studiare. Almeno sono venuti davvero buoni e...tanti! Perciò ho deciso di fare una piccola scatolina regalo con quei biscotti, insieme a qualche caramella, biscottini al miele olandesi e anche una bottiglietta con un preparato per cioccolata calda fatto in casa. Quest'ultima è una trovata a mio parere carinissima. Il costo è bassissimo (ho pagato la bottiglietta soltanto un euro) ma la resa è incredibile Ho messo del cacao, un pochino di cannella, granella di nocciole e tre cucchiai di zucchero. Si può personalizzare facilmente. Ne ho fatte altre anche con caffè espresso, oppure con scaglie di cioccolato fondente. Su internet se ne trovano versioni in puro stile americano con gingerbread o marshmallows, ma sono troppo dolci per i miei gusti. In ogni caso cosa si accompagna ad una cioccolata calda (o ad un buon thè aromatizzato) meglio dei biscotti? Ho fatto l'impasto degli shortbread, biscotti di origine scozzese estremamente versatili. La classica forma è quella di un rettangolo stretto e lungo con dei buchini sopra, con un pizzico di sale nell'impasto per renderli saporiti ed esaltarne la dolcezza. La consistenza è meravigliosa, così friabile in bocca ma abbastanza resistente da permettere di maneggiarli tranquillamente. Ne ho fatti diversi tipi oltre a quelli classici. Alcuni aromatizzati all'earl grey, alcuni ripieni di dulce de leche (una crema dolce sud americana), poi ho decorato un po' di impasto aggiungendo le codine colorate e infine ho inzuppato quelli rimasti nel cioccolato fondente. Insomma, la mia cucina era una vera fabbrica di biscotti...persino il micio è venuto ad annusare! Peccato che le feste siano finite, per consolarmi dovrò fare altri dolci. Buon anno a tutti!

Ricetta dei biscotti shortbread

Ingredienti (per circa trenta biscotti):
-100 g di zucchero
-200 grammi di burro
-300 g di farina bianca 00
-un cucchiaio di sale
-una bustina di vaniglina

Procedimento:
Setacciare la farina insieme allo zucchero e il sale, dopodiché aggiungere il burro ammorbidito e la vaniglina e mescolare fino ad ottenere un impasto compatto (non deve fare briciole). Farne una palla e avvolgerla nella pellicola, poi metterla a riposare in frigo per un'ora o se il tempo stringe può andare anche venti minuti in freezer. 
 Per fare i classici shortbread basta stendere la pasta facendo una sfoglia di circa due centimetri di altezza e darle una forma rettangolare, poi ritagliarne piccoli rettangoli e fare dei buchi sulla superficie usando una forchetta. 
 Per gli shortbread aromatizzati all'earl grey non serve altro che un cucchiaio piuttosto abbondante di foglie di earl grey sminuzzate da aggiungere all'impasto e ben amalgamate con questo. Poi procedere con la normale stesura della sfoglia.
 Quelli al cioccolato sono semplicemente immersi in un pentolino di cioccolato fondente fuso senza alcuna aggiunta. 
 Cuocere i biscotti per circa otto minuti nel forno preriscaldato a 170°, possibilmente ventilato.
 Naturalmente l'impasto si presta a moltissime forme, io ho scelto dei semplici cerchi orlati e mezzelune, ma le forme che ho in serbo negli scaffali sono davvero tante :)
 

2 commenti:

Priscilla cucino e racconto ha detto...

Salve complimenti per il blog, mi sono unita ai tuoi lettori se ti va passa anche da me!

Cipensiamo Noi ha detto...

Sono bellissimiiii, complimenti per le ricette sono davvero meravigliose! Ci siamo unite al tuo blog come potevamo non farlo! Complimenti per il blog e per le foto bellissime! :-D